Nuove tecnologie

Servizi legali per l'adeguamento delle attività web based al quadro giuridico in materia di servizi della società dell'informazione. Oltre ai servizi di assistenza legale, generali e specifici, offerti dal la Società, attraverso questa sezione è possibile valutare i principali modelli e le principali formule richiesti dalla vigente normativa applicabile allo svolgimento di attività on-line. 

Lo svolgimento di attività su Internet o mediante il web è soggetto – tra le altre - all’applicabilità di specifiche normative di settore che impongono a chi svolge attività web-based il rispetto di peculiari vincoli legali. Ad esempio, a seguito dell'entrata in vigore - a partire dal 14 Maggio 2003 - del Decreto Legislativo 9 Aprile 2003 n. 70 (che ha recepito la Direttiva 2000/31/CEE cosiddetta sul "Commercio Elettronico") sono divenute obbligatorie talune prescrizioni normative cui si devono adeguare le attività on-line ed i relativi siti web che offrono beni e/o servizi o anche semplici contenuti informativi senza corrispettivo. 

Va infatti precisato che l'oggetto della disciplina di cui al decreto legislativo 70/2003 non è esclusivamente l'"E-commerce" inteso in senso stretto (ovvero, quale modalità di proposta di beni o servizi al pubblico e successiva possibilità di conclusione del contratto on-line), bensì rientrano in generale nell'ambito di applicabilità della nuova normativa i "servizi della società dell'informazione", che includono altresì attività web based anche di natura diversa (es: mera presentazione on-line, a scopi promo-pubblicitari, di una certa attività, fornitura di servizi informativi tramite Internet, indipendentemente dalla presenza di un corrispettivo, etc). 

Inoltre, il decreto 70/2003 introduce per la prima volta nel quadro giuridico italiano una compiuta disciplina dei rapporti di tipo business-to-business (B2B), oltre ad applicarsi anche alle relazioni business-to-cosumer (B2C) con i consumatori (in tal caso la nuova disciplina si coordina con le norme a tutela dei consumatori già esistenti nell'ordinamento italiano, come ad esempio il d.lgs. 206/2005 sulla tutela dei consumatori nei contratti a distanza, applicabile anche ai contratti stipulati mediante il web). 

Tramite la presente attività la Società offre la possibilità agli utenti interessati di effettuare la verifica e la predisposizione di una serie di modelli, pronti per l’uso, relativi a contenuti legali da pubblicare on line su siti web (di seguito, complessivamente “Servizio Società dell'Informazione" o “Servizio E-Commerce” in senso lato, o semplicemente “Servizio”) in modo tale da garantire la conformità delle relative attività on-line ai vincoli informativi prescritti dalla legislazione di settore, sia nei confronti degli utenti ma anche a garanzia degli stessi titolari delle iniziative web based, considerata, per questi ultimi, l'applicazione di sanzioni amministrative che vanno da 103 Euro a 10.000 Euro in caso di violazione, ad esempio, delle norme che impongono obblighi informativi in favore dell’utenza Internet. 

Proprio per la finalità di rendere i siti web conformi alla legislazione settoriale applicabile, sia con riferimento alle informazioni obbligatorie che in generale alla corretta impostazione delle attività web based, la Società ha vstrutturato – accanto ai relativi servizi di assistenza e consulenza legale generale e specialistica descritti nella presentazione della presente informativa, una serie di modelli e formule standard di immediato utilizzo e già conformi alla normativa vigente, inclusa quella a titolo esemplificativo sopra richiamata (es: informazioni obbligatorie ai sensi dei decreti legislativi 70/2003 e 206/2005, note legali per le procedure volte alla conclusione del contratto on-line secondo la normativa di settore, messaggi di accompagnamento "anti-spamming" di e-mail commerciali non sollecitate; modulistica privacy per siti web, etc). 

L’elenco dei modelli include altresì alcune form che, pur non obbligatorie ai sensi della vigente normativa settoriale applicabile, è comunque opportuno prevedere nei siti Internet per maggiore tutela degli stessi titolari delle iniziative web based, sia con riferimento ai contenuti web accessibili agli utenti (es: disclaimer copyright, avvisi legali e regime delle comunicazioni elettroniche per la tutela della proprietà intellettuale e industriale on-line, con riferimento a quanto previsto dal decreto legislativo 9 Aprile 2003, n. 68 di recepimento della Direttiva EU 2001/29/CEE sulla tutela del Copyright nella Società dell’Informazione) che relativamente ai requisiti di corretta e lecita navigazione da parte degli utenti nei siti web considerati (es: modello contenente le Condizioni Generali di utilizzo del sito Internet). 

indietro